Codice Etico

IMG_20141007_112957

 La Lega Italiana Calcio Professionistico ritiene lo sport un momento fondamentale nella formazione dell’individuo, rappresentando un aspetto di aggregazione comunitaria sulla base dei principi riconosciuti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’UE e della Costituzione italiana; pertanto, richiamando il valore vincolante dei principi olimpici e le ragioni etico-politiche della particolare tutela riservata allo sport, e al calcio in particolare, dall’Ordinamento giuridico italiano, adotta,

il presente “Codice etico”

contenente le norme e i principi generali di correttezza etica che devono rispettare la Lega e le Società sportive.

L’osservanza del Codice etico è essenziale per il buon funzionamento, l’affidabilità e la reputazione dello sport del calcio, quale spazio di educazione individuale e di accomunamento sociale, nonché quale modello civico di vita valido anche al di fuori del fenomeno sportivo. E’ uno strumento per diffondere e promuovere un percorso formativo integrale della persona attraverso il calcio, per garantire l’autenticità dei valori promossi.

I principi e le norme del Codice etico trovano applicazione anche nei rapporti con le Istituzioni pubbliche, con le Istituzioni sportive e, in particolare, con ogni altro soggetto dell’ordinamento federale.

Le norme contenute nel Codice etico integrano e completano le disposizioni dell’ordinamento giuridico generale e dell’ordinamento sportivo settoriale; esse costituiscono la base per la loro corretta interpretazione, come regole di condotta per i soggetti destinatari.

INTRODUZIONE 

Scopo 

Il presente Codice Etico ispirandosi ai valori morali e sociali della Lega Italiana Calcio Professionistico (di seguito Lega Pro o Lega) conformi ai principi indicati dal CIO, dal CONI, dalla FIFA, dalla UEFA e dalla FIGC., vuole essere uno strumento per il 2

conseguimento del rispetto e della disciplina etica, morale e sociale in ambito sportivo.

Destinatari 

Il Codice Etico è vincolante e deve essere osservato:

1) da tutto il personale della Lega Pro e da ogni soggetto che, in qualunque modo, svolge attività in nome e/o per conto della Lega Pro, inclusi coloro che rivestono funzioni di rappresentanza, di amministrazione o direzione dell’ente, i Revisori, i collaboratori, i partner ed i consulenti esterni (di seguito per brevità “destinatari”);

2) da tutte le società sportive associate alla Lega Pro, inclusi i dirigenti, i tesserati, i collaboratori e coloro che svolgono attività in nome e per conto delle stesse.

Obbligatorietà 

I Destinatari del Codice Etico sono obbligati ad osservarne e rispettarne i principi ed i valori di riferimento ed a conformarsi alle norme comportamentali ivi presenti. La conoscenza e l’adeguamento alle prescrizioni del Codice rappresentano un requisito indispensabile ai fini dell’instaurazione e del mantenimento di rapporti collaborativi con terzi, nei confronti dei quali Lega Pro si impegna a diffondere ogni connessa informativa.

Osservanza delle norme 

La Lega Pro considera come valore fondamentale, in ogni relazione interna ed esterna, la parità di trattamento.

Tutti i soggetti che operano in Lega Pro sono tenuti all’osservanza delle leggi, delle norme e degli atti federali e devono comportarsi secondo i principi di lealtà, correttezza e probità in ogni rapporto comunque riferibile all’attività sportiva.

Tali principi costituiscono il fondamento delle norme di comportamento presenti nel Codice Etico; pertanto, qualsiasi azione o obiettivo perseguito dalla Lega Pro non deve contravvenire a tali norme.

Sistema di Controllo Interno 

L’insieme degli strumenti e processi necessari o utili a indirizzare, gestire e verificare le attività della Lega Pro atti ad assicurare con ragionevole certezza: il raggiungimento degli obiettivi; l’adozione di comportamenti e processi che garantiscano il rispetto della normativa vigente e che siano conformi alle direttive interne; 3

l’affidabilità e accuratezza delle informazioni, anche contabili e finanziarie, che circolano all’interno della Lega o che debbano essere divulgate ai terzi; la riservatezza delle informazioni aziendali che non siano state oggetto di diffusione al pubblico.

Segnalazioni 

Tutti i Destinatari del Codice Etico di Lega Pro hanno la possibilità di comunicare e/o segnalare al Comitato Etico quei comportamenti che, per come meglio descritti negli articoli che seguono, ritengono lesivi del presente Codice Etico. La Lega Pro non tollera alcun tipo di ritorsione nei confronti dei collaboratori che fanno segnalazioni in buona fede. Ogni