Di Tacchio pensa positivo: “Siamo un gruppo forte e coeso”

Debutto stagionale amaro per Francesco Di Tacchio.

Il Pisa non ha portato via punti dal “Liberati” di Terni nonostante una gara gagliarda giocata praticamente per tutti i novanta minuti in inferiorità numerica: “Siamo stati condizionati in maniera determinante dall’episodio del rigore. Ci abbiamo messo cuore, grinta e determinazione ma non è bastato ed è inutile piangerci addosso: voltiamo pagina e pensiamo alla prossima difficile gara contro l’Entella”.

Il centrocampista nerazzurro racconta il suo momento: “Non sono ancora al 100 per cento anche perché purtroppo abbiamo pochi allenamenti nelle gambe. Abbiamo vissuto un’estate difficile ma il gruppo è forte e unito e questa è la nostra arma migliore. Insieme abbiamo saputo reagire a tutte le difficoltà, aiutati anche da tifosi eccezionali che hanno fatto quadrato attorno a noi”.